Cookie Policy

GLI AGGIORNAMENTI FORMATIVI OBBLIGATORI PER LA SICUREZZA

16 Apr 2019

GLI AGGIORNAMENTI FORMATIVI OBBLIGATORI PER LA SICUREZZA

/
Scritto da

Ogni figura che ricopre un ruolo operativo ai fini della sicurezza sui luoghi di lavoro deve essere adeguatamente formata e deve frequentare dei corsi di aggiornamento per mantenere alto il livello di conoscenze e competenze in materia.

I legislatori hanno stabilito le validità dei corsi, nella maggior parte dei casi le scadenze e le durate degli aggiornamenti, a volte anche i contenuti. Purtroppo le normative non sono sempre chiare e hanno spesso bisogno di interpretazioni…

Il corso di aggiornamento per gli operatori di BLSD è valido anche per gli addetti al pronto soccorso? L’RLS non ha effettuato l’aggiornamento, deve rifrequentare il corso intero?

Non sempre si trovano risposte a queste domande leggendo la normativa in vigore. Allora come facciamo a non incorrere in sanzioni e a mantenere il personale adeguatamente aggiornato.

Qu.In, per rispondere ai dubbi dei propri clienti, svolge un continuo monitoraggio sulle normative, circolari ministeriali, accordi stato regioni e interpelli in materia di formazione sulla sicurezza. Quando la legislazione non è chiara, è necessario confrontarsi con gli organi competenti (Asl, Inail, Arpat, Regioni) per applicare un’interpretazione coerente con tali organi di vigilanza che effettuano i controlli nelle aziende.

Quali argomenti sono validi come aggiornamento?

Nei casi in cui la normativa non riporti i contenuti dei corsi di aggiornamento, non dovranno essere riprodotti meramente argomenti e contenuti già proposti nei corsi base. Possiamo ritenere validi seminari, convegni, corsi su aggiornamenti legislativi oppure su rischi specifici che riguardano l’azienda, ovvero coerenti con la valutazione dei rischi. Se un RLS di un’azienda di commercio frequenta un seminario sui lavori in quota può ritenersi in regola con l’aggiornamento annuale? Diciamo di no, l’aggiornamento serve a migliorare ed accrescere le competenze in materia di sicurezza inerenti alla propria azienda e al fine di svolgere al meglio il proprio ruolo.

E se dimentichiamo la scadenza?

In tal caso la figura non può ricoprire il ruolo definito dal Testo Unico sulla sicurezza (D.lgs 81/08 e smi) e il Datore di lavoro è passibile di sanzione. La qualifica iniziale conseguita con il corso di formazione non decade, ma è necessario quindi svolgere il corso di aggiornamento prima possibile.

 

Ricordate che gli attestati dei corsi di aggiornamento devono sempre riportare la dicitura “valido ai fini dell’aggiornamento di……..”.

Se volete sapere cosa deve contenere un attestato della formazione sulla Sicurezza, leggete questo ⇓articolo⇓