Cookie Policy

CCIAA Firenze: nuovi contributi per sostenere le spese in materia di sicurezza

9 Nov 2020

CCIAA Firenze: nuovi contributi per sostenere le spese in materia di sicurezza

/
Scritto da

A seguito della crisi produttiva ed occupazionale conseguente alla pandemia dovuta al Covid-19 la CCIAA di Firenze aveva deciso, lo scorso Giugno, di finanziare con contributi a Fondo perduto, le spese per ridurre e contenere il contagio.

Dato il permanere della crisi la Camera di Commercio ha stanziato nuovi fondi.

Riportiamo brevemente quanto previsto da: RIPARTIAMO IN SICUREZZA.

 

MODALITA’ DI RICHIESTA

La domanda dovrà essere presentata entro il 31 Dicembre 2020 (salvo esaurimento dei fondi stanziati).

Ogni impresa potrà presentare una sola richiesta di contributo.

A CHI E’ RIVOLTO

Il finanziamento è rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese che abbiano sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze.

Le Aziende devono essere regolarmente iscritte al Registro delle Imprese e non devono trovarsi in stato di difficoltà.

SPESE FINANZIABILI

Sono finanziabili le spese fatturate e pagate (e quindi già sostenute) a partire dal 1° gennaio 2020 per:

  • formazione del personalein materia di sicurezza dei luoghi di lavoro con riferimento al rischio epidemiologico;
  • servizi di consulenzainerenti la sicurezza dei luoghi di lavoro (aggiornamento DVR con specifico dettaglio relativo alla gestione del rischio di contagio; consulenze e servizi per ridefinire l’organizzazione degli spazi di lavoro).
  • ripartenza in sicurezza: acquisto di dispositivi di sicurezza per garantire la distanza interpersonale (es. divisori in plexiglass o altro materiale); acquisto di attrezzature per igienizzare/sanificare in autonomia ambienti, strumenti ed indumenti di lavoro o per interventi di igienizzazione/sanificazione eseguiti da ditte esterne; spese per materiali informativi o per segnaletica necessaria a comunicare le nuove procedure di sicurezza; acquisto di dispositivi per la misurazione della temperatura (es. termoscanner, ecc.); acquisto di soluzioni disinfettanti (es. soluzioni idroalcoliche, ecc.).

 ESCLUSIONI

Non sono ammissibili spese per acquisto di dispositivi di protezione individuale (DPI), quali ad es. mascherine, guanti, visiere protettive, ecc..

IMPORTO DEL CONTRIBUTO

Il contributo è pari al 40% delle spese ammissibili, con un minimo di spesa di euro 500,00 (esclusa Iva) e un massimale di contributo di euro 2.000,00 per ciascuna impresa richiedente.

Per maggiori informazioni si invita contattare la ns Segreteria.

CONTATTACI