BANDO MIGLIORAMENTO SALUTE E SICUREZZA NELLE ATTIVITA’ DI LOGISTICA

BANDO INAIL ISI 2017

BANDO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI PER IL MIGLIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DI SALUTE E SICUREZZA DEI LAVORATORI NELLE ATTIVITA’ DI LOGISTICA DELLE IMPRESE TOSCANE

Presentazione domanda

Dal 02/09/2019 fino ad esaurimento risorse disponibili

Beneficiari

Imprese, nonché i liberi professionisti, in forma singola o associata, che hanno sede, o unità locale destinatarie dell’intervento, nel territorio regionale.

Imprese, nonché i liberi professionisti, in forma singola o associata, che hanno sede, o unità locale destinatarie dell’intervento, nel territorio regionale.

  • B – Estrazione di minerali da cave e miniere ;
  • C –Attività manifatturiere con esclusione delle seguenti categorie: 30.11.0 30.12.0 33.15.0 33.20;
  • D – Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;
  • E – Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento conesclusione della seguente categoria: 38.31.2;
  • G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio, con esclusione delle seguenti sottocategorie: 45.11.02, 45.19.02, 45.31.02, 45.40.12, 45.40.22 e del gruppo 46.1;
  • H – Trasporto e magazzinaggio
  • I – Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione
  • J – Servizi di informazione e comunicazione
  • M – Attività professionali, scientifiche e tecniche
  • N – Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese con esclusione della seguente classe: 77.32
  • P – Istruzione limitatamente al gruppo 85.52
  • Q – Sanità e assistenza sociale, ad eccezione del gruppo 86.1
  • R – Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento
  • S – Altre attività di servizi limitatamente alla divisione 95 e 96.

Importo

L’investimento massimo  ammissibile non può superare € 200.000,00
L’investimento minimo attivabile  € 40.000,00
Tali importi vengono aumentati in caso di raggruppamenti di imprese.

Finanziamento

L’agevolazione viene concessa nella forma del prestito a tasso zero , non supportato da garanzie personali e patrimoniali con le seguenti percentuali di copertura degli investimenti:
Dal 50% al 80% delle spese sostenute, a seconda della tipologia di intervento.

Interventi finanziabili

Il fondo supporta programmi innovativi di investimento in attivi materiali quali macchinari ed impianti e/o beni intangibili (attivi immateriali) finalizzati alle seguenti tipologie: a) ampliamento di uno stabilimento esistente; b) diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi; c) trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente. Gli investimenti dovranno essere finalizzati a realizzare: a) progetti per il miglioramento della movimentazione e magazzinaggio materiali e/o materie e sostanze pericolose all’interno dell’area di attività, oppure b) progetti per il rinnovamento delle attrezzature di lavoro tali da influire positivamente sui livelli di salute e sicurezza nelle attività di logistica che l’impresa svolge nel territorio toscano. Inoltre, dovranno essere specificatamente indirizzati ad aumentare il livello di salute e sicurezza oltre il livello minimo previsto dalle normative in materia. Gli investimenti devono necessariamente riferirsi agli ambiti tecnologici della Strategia di specializzazione intelligente per la Toscana (RIS3) con le seguenti priorità tecnologiche: – ICT e Fotonica – Fabbrica Intelligente – Chimica e Nanotecnologie.

Domande

Le domande di aiuto dovranno essere redatte e presentate esclusivamente on-line accedendo al Sistema Informatico di Toscana Muove.

CONTATTACI